English Version Spain Version Russia Version
Ricerca nel Sito


Italia, S. Martino in Rio (RE) -- Campanile di San Giorgio

Fornitura di dispositivi antisismici

SCHEDA

mimetype  scarica scheda progetto  236 KB

Luogo Trignano S. Martino in Rio (RE), Italia Campanile Di San Giorgio
Committente Commissione Europea - DG XII
Comune di S. Martino in Rio
Impresa FIP Industriale
Progettazione  Partners progetto ISTECH
Installazione 1999

Tipo di struttura Campanile in muratura
Altezza 18 m
   

Dispositivi antisismici

Tipo e quantità:
4 dispositivi in lega a memoria di forma

Caratteristiche:
Forza massima 20 kN
Spostamento ± 8 mm

Ringraziamenti

Si ringrazia la Commissione Europea - DG XII, per il parziale finanziamento del progetto ISTECH ("Development of Innovative Techniques for the Improvement of Stability of Cultural Heritage, in particular Seismic Protection"), nell'ambito del programma "Environment and Climate" (Contratto n° ENV4-CT95-0106).
I partners del progetto ISTECH sono: FIP Industriale (coordinatore), ENEA - Unità Analisi e Progettazione Sismica di Bologna, JRC/EC-ELSA di Ispra (VA), Università "La Sapienza" di Roma, Università "Aristotele" di Salonicco, Istituto Supérior Técnico di Lisbona.

Descrizione

Il Campanile della Chiesa di S. Giorgio in località Trignano, risalente nella sua parte inferiore al XIV secolo, modificato ed innalzato nel XIX secolo, fu gravemente danneggiato dal terremoto del 15 ottobre 1996 (MR = 4.8).

Il sisma provocò gravi lesioni orizzontali passanti ai maschi murari, nonché il distacco delle tamponature non ammorsate. L'intervento di restauro si è articolato in due fasi: dopo il ripristino convenzionale (ricucitura delle lesioni, consolidamento del tessuto murario), il campanile è stato oggetto dell'applicazione pilota del progetto di ricerca ISTECH, finalizzato allo sviluppo di dispositivi in lega a memoria di forma per la protezione sismica degli edifici storici.

All'interno del campanile, ai 4 angoli, sono stati installati 4 tiranti verticali, messi in tensione in modo tale da precomprimere la muratura ed aumentarne quindi la resistenza sia a flessione che a taglio. In serie a ciascun tirante è installato un dispositivo in lega a memoria di forma, che agisce come limitatore di carico. Infatti, grazie alla superelasticità delle leghe a memoria di forma, la forza applicata alla muratura rimane al di sotto di un valore prestabilito, a fronte delle deformazioni indotte dal sisma.

Ciascun dispositivo è dotato di cella di carico per la misura della forza.

Foto

Campanile di San Giorgio Dettaglio

Bibliografia

Arato G. B. et al. (1998) Application of Innovative Antiseismic Techniques to the Seismic Retro fit of Italian Cultura 1 Heritage Damaged by Recent Earthquakes.
Proc. of Monument-98, Workshop on Seismio Performance of Monuments,
Lisbon.

Sei in: Referenze nel mondo » Ricerca per parametri » Italia, S. Martino in Rio (RE) -- Campanile di San Giorgio