English Version Spain Version Russia Version
Ricerca nel Sito


Italia, Siracusa -- Santuario Madonna delle Lacrime

Fornitura di dispositivi antisismici

SCHEDA

mimetype  scarica scheda progetto 236 KB

Luogo

Siracusa, talia

Santuario Mad Lacrime Siracusa

Committente

Ente Chiesa Santuario Madonna delle Lacrime

Impresa

A.T.I.
Favellato Claudio S.r.l.
Alaimo Costruzioni S.r.l.

Progettazione

Prof. P.E. Pinto
Prof. R. Giannini
Ing. M. Valenti

Installazione

2006


Tipo di struttura

Struttura portante in c.a. / c.a.p.

Superficie  

4000 m2

Altezza totale

94,30 m

Dispositivi antisismici

Tipo e quantità:
22 isolatori a scorrimento a superficie piana con dissipatori isteretici in acciaio

Caratteristiche:
Carico verticale massimo 11000 kN
Spostamento radiale ± 200 mm
Spostamento tangenziale ± 150 mm
Forza orizzontale massima (tangenziale) 1050 kN
Rotazione massima 0,01 rad

Normativa

OPCM 3431 del 03/05/2005

Descrizione

Il Santuario “Madonna delle Lacrime”, capace di ospitare circa 11000 persone, progettato dagli architetti Michel Andrault e Pierre Parat e dal prof. Riccardo Morandi per le strutture, fu inaugurato nel 1994. E’ costituito da una struttura a cupola di forma tronco-conica a pianta
circolare con diametro di base di 71,40 m, realizzata mediante 22 costole sub-verticali in c.a. a diversa inclinazione e sezione a V, disposte a simmetria radiale rispetto all’asse verticale centrale. Le 22 costole sono collegate tra loro da 8 anelli circolari disposti lungo tutta l’altezza. L’anello principale d’imposta in c.a.p., base di tutta la copertura, prima dell’intervento di adeguamento sismico poggiava su apparecchi d’appoggio in acciaio-PTFE a disco elastomerico confinato unidirezionali, che consentivano solo gli spostamenti radiali causati dalle variazioni termiche e tensionali all’interno dell’anello in c.a.p..

A seguito della normativa sismica O.P.C.M. 3274 del 2003, che cambiava in modo sostanziale l’entità delle azioni sismiche di progetto, e congiuntamente all’esigenza di dover sostituire gli appoggi preesistenti, si è scelto come intervento di adeguamento l’isolamento sismico. L’intervento, finanziato dalla Regione Sicilia, ha richiesto il sollevamento simultaneo dei 22 punti di appoggio dell’intera copertura (peso totale circa 22000 t) mediante 114 martinetti azionati contemporaneamente, la sostituzione degli appoggi preesistenti con nuovi isolatori a scorrimento a superficie piana con dissipatori isteretici in acciaio, e l’abbassamento dell’intera cupola mediante scarico contemporaneo di tutti i martinetti.

I dispositivi antisismici utilizzati, oltre a svolgere tutte le funzioni richieste nei confronti dei carichi verticali, consentono gli spostamenti in direzione radiale, mentre nella direzione tangenziale reagiscono dissipando energia con un comportamento elasto-plastico. La capacità dissipativa è affidata all’isteresi degli elementi in acciaio a falce di luna di cui sono equipaggiati gli isolatori. Il legame costitutivo elastoplastico degli isolatori impedisce il danneggiamento dei pilastri, che rappresentano gli elementi più vulnerabili della costruzione, grazie alla limitazione delle forze ad essi trasmesse.

FIP INDUSTRIALE oltre a fornire gli isolatori si è occupata anche di tutta la procedura di sollevamento della copertura ed installazione dei nuovi dispositivi al posto dei preesistenti appoggi.

Foto

dispositivo_antisismico
gli isolatori in fase di montaggio

Bibliografia

Serino G., Spizzuoco M., Marsico M.R. (2007). Isolamento sismico del Santuario “Madonna delle Lacrime” in Siracusa. XII Convegno Nazionale “L’Ingegneria Sismica in Italia” ANIDIS Pisa.
Associazione Italiana Tecnico Economica del Cemento (2006), Il Santuario della “Madonna delle Lacrime”, Fascicolo speciale sulle realizzazioni italiane in calcestruzzo strutturale per il 2° Congresso fib Napoli, anno LXXVI, n° 5, pp. 350-353.

Sei in: Referenze nel mondo » Ricerca per parametri » Italia, Siracusa -- Santuario Madonna delle Lacrime